“Giornale del Popolo” del 29 ottobre 2015
Leggi l’articolo originale in PDF

Si chiama “lediecilune” ed è la prima Casa della nascita in Ticino. Si trova a Lugano, quartiere di Besso, dove tre levatrici si occupano di tutto ciò che ruota attorno alla nascita, prima e dopo il parto.

Proprio di questi giorni, un anno fa, alla Casa della nascita “lediecilune” di Lugano veniva al mondo il primo bimbo. Per la precisione il 1° novembre 2014. Da quella data ad oggi le nascite sono state nove, mentre una ventina sono i parti a domicilio a cui le levatrici della Casa hanno assistito. Nei prossimi tre mesi sono previsti 4-5 parti. Nel resto della Svizzera le Case della nascita (una ventina) sono una realtà più conosciuta. Come ci racconta Anna Fossati, una delle levatrici de “lediecilune”, «ad Aigle c’è una struttura dalle dimensioni della nostra che ospita un centinaio di parti l’anno». Una domanda, parlando di parti in casa, viene spontanea: ma non è rischioso per mamma e bambino non poter usufruire dell’assistenza medica e dell’offerta di un ospedale? «È ciò che si pensa, ma è dimostrato dalle più recenti evidenze scientifiche e linee guida, che nei casi normali la sicurezza del parto in casa nascita o a domicilio è equivalente o persino superiore a quella del parto ospedaliero. Comunque la nostra casa è a cinque minuti dall’ospedale Civico con il quale abbiamo un accordo specifico: il nosocomio è informato ad ogni parto e in caso di complicazioni accoglie automaticamente le partorienti», ci spiega Anna. «Da quando abbiamo aperto la Casa, in alcuni casi, appena constatato che qualcosa si distanziava dalla normale fisiologia, per motivi di sicurezza abbiamo trasferito per tempo la partoriente all’ospedale, senza aspettare di arrivare all’ultimo momento in urgenza. Anche per i parti a domicilio, si consiglia di essere abbastanza vicini all’ospedale, al massimo a 30 minuti di strada». Per questo motivo alle volte la Casa della nascita viene scelta da chi vorrebbe partorire a casa ma non può permetterselo perché troppo lontano dall’ospedale. Opta per la Casa della nascita anche chi ha già altri figli a casa. «La gestione del parto è comunque simile: in entrambi i casi utilizziamo gli stessi procedimenti». Ma cosa cambia tra il partorire alla Casa “lediecilune” e all’ospedale? «L’intimità, i ritmi, il rapporto con le persone che accompagnano. L’ospedale è un luogo più asettico e si è assistiti da persone mai conosciute prima. È vero che in generale la mentalità è cambiata e che oggi anche all’ospedale la donna è lasciata libera di muoversi come vuole, ma alla fine dipende un po’ tutto da chi assiste al parto. La nostra Casa, come l’Associazione Nascere Bene, vuole promuovere un’altra cultura della nascita. Faccio un esempio: ai corsi pre parto molte donne si stupiscono quando dico che non per forza si partorisce sdraiate. Sono condizionate dai film e dai racconti di altre mamme. Invece occorre ricordare che gravidanza e parto non sono una malattia, bensì una funzione naturale del nostro corpo».

La Casa della nascita è un luogo intimo e protetto, che favorisce il parto naturale e aiuta a vivere gravidanza e nascita serenamente, accompagnate dalla propria levatrice di fiducia: una figura professionale esperta di fisiologia della nascita che segue la coppia durante tutto il percorso, dalla gravidanza al post parto, comprese le visite a domicilio. Le prestazioni delle levatrici sono interamente rimborsate dalle casse malati secondo LAMal. Possono usufruire di questa opportunità le donne con una gravidanza fisiologica, ossia che non presenta rischi particolari. In ogni caso le levatrici della Casa Maternità e Nascita lediecilune collaborano con i medici (ginecologi e pediatri) e con altre figure professionali. La Casa Maternità e Nascita “lediecilune” non è riservata solo a chi vi partorisce, ma è anche un centro di incontri, con corsi di preparazione al parto, consultazioni, informazioni, scambio di esperienze su temi particolari legati alla nascita e al percorso maternità.

Associazione Nascere Bene Ticino
Nella casa ha sede anche l’“Associazione Nascere Bene Ticino” (ANBT), che ha sostenuto la sua creazione, la promuove, e organizza, in collaborazione con le levatrici, gli incontri settimanali post-parto “Da mamma a mamma” (sostenuti dall’UFAG/DSS e da Migros Ticino). L’ANBT fornisce utili e dettagliate informazioni ai genitori tramite il suo sito www.nascerebene.ch e mediante l’organizzazione di eventi pubblici.
La Casa Maternità e Nascita lediecilune è amministrata da un’associazione senza scopo di lucro e non riceve finanziamenti o sussidi pubblici. È nata grazie anche all’aiuto delle Fondazioni OTAF e Medacta for Life, e al sostegno di numerosi donatori.